Create an account

GW2: Guida strategica Snowblind Fractal

Snowblind fractal

Terzo appuntamento con le guide ai Fractal of the Mists di Guild Wars 2, è la volta di Snowblind Fractal, il mini-dungeon dal freddo mortale.

Difficoltà: Media
Lunghezza: Media

Questo fractal propone, unico tra tutti i nove, alcune meccaniche legate strettamente all'ambientazione stessa. Il luogo in cui si viene trasportati è inospitale e freddo... da morire, tanto che bisognerà darsi una mossa già appena dopo essere entrati.

Snowblind ingresso
Parte 1: Burning Away

Come detto, appena entrati nel Fractal tutti i giocatori si ritroveranno un debuff frostbite che aumenterà di stack con il passare del tempo. Questa morsa del freddo farà danni ad ogni tick in maniera proporzionale al numero di stack e bisognerà cercare di azzerare i suoi effetti. Il metodo è alquanto scontato: stare vicino ad una fonte di calore, in particolare ci saranno alcuni fuochi da campo sparsi lungo la strada che i giocatori dovranno accendere utilizzando le torce sparse sul terreno. Il fuoco darà alcuni stack di un buff che andrà a calare con il passare del tempo allontanandosi dalle fiamme, sostituito di nuovo dagli stack di frostbite. In pratica la prima metà del dungeon è incentrata per buona parte sull'attenzione a stare più possibile vicino ai fuochi.

Snowblind bonfire
Dopo aver percorso un po' di strada, ci si troverà al cospetto di alcuni fuochi messi tutti vicini ed un muro di ghiaccio: lo scopo sarà tenere accesi i fuochi per sciogliere il muro e passare oltre. Un buon gruppo di Son of Svanir sarà lì ad aspettare ed attaccherà appena il gruppo sarà in vista. Il metodo classico per affrontare la situazione è kitare i vari veteran in giro intorno al fuoco con quante più abilità di chill, cripple, fear, knockback e knockdown possibili, mentre qualcuno si occupa di tenere i fuochi accesi.

Suggerimento: Un Thief può arrivare da solo presso il gruppo di fuochi ed utilizzando stealth e l'Ash Legion Spy Kit per l'invisibilità, rimanere invisibile per tutto il tempo mentre i fuochi continuano a bruciare, in modo da concludere la fase senza attirare l'attenzione dei nemici. Questa possibilità è stata elimnata con una recente patch!.

Snowblind ice elemental
Sub-Boss: Ice Elemental

Dopo aver sciolto il muro, il gruppo può proseguire per combattere un enorme elementale di ghiaccio.
Questo nemico avrà un attacco AoE circolare che infligge danno e fa knockback, un attacco proiettile che fa knockback e spegne i fuochi da campo, un'abilità di teleport con cast di una tempesta di neve che rende difficile vedere alcunché ed infine la capacità di evocare altri elementali di ghiaccio.

I giocatori dovranno cercare di tenere accesi i fuochi il più possibile (per evitare danni da frostbite) e dovranno stare un po' divisi per evitare che gli AoE del boss colpiscano tutti contemporaneamente. Nel fare tutto questo ci sarà il boss da uccidere ed i vari elementali evocati da ripulire. L'ideale è cercare di uccidere gli elementali più velocemente possibile per evitare che il loro numero diventi troppo cospicuo ed i danni inferti troppo elevati.

Suggerimento: Piazzare un personal meeting point sulla minimappa in corrispondenza di un fuoco da campo aiuterà nella fase della tempesta ad orientarsi e trovare facilmente il fuoco.
Ucciso il sub-boss elementale, il combattimento finirà ed anche frostbite non verrà più applicato (assicurarsi di ripulire eventuali debuff residui andando vicino ad un fuoco acceso).

Snowblind ingresso foresta
Parte 2: Dark Forest

Questa parte del Fractal non necessita di particolari accorgimenti o trucchi. Si tratta di un passaggio in mezzo ad una foresta completamente buia. Per ottenere visibilità è possibile portare una torcia accesa in mano, oppure equipaggiare un back di quelli fiammeggianti, ma in realtà la visibilità non è completamente azzerata e si può procedere anche senza. Si incontreranno diversi gruppi di nemici sia normali che veteran e sarà possibile decidere di tralasciarli correndo dritti per la propria strada oppure fermarsi a combatterli per gli oggetti (a volte niente male) che lasciano a terra se uccisi.

Snowblind uscita foresta
Boss: Son of Svanir Shaman

Questo Son of Svanir Shaman è sicuramente uno dei boss più semplici di tutto il gioco, anche ai livelli Fractal più altri.

La prima caratteristica da notare è che il boss applicherà un debuff di freezing che, se dovesse raggiungere 10 stack, chiuderebbe la vittima in un cristallo di ghiaccio che gli altri giocatori potranno rompere con pochi colpi. Bisognerà stare soprattutto avattenti al suo respiro di ghiaccio, l'attacco principale dello shaman che viene fuori a cono davanti a lui ed applica velocemente stack di freezing. 

Snowblind shaman

Lo shaman di tanto in tanto si inginocchia per curarsi, operazione che può essere interrotta facilmente con un attacco, altre volte invece teleporta i personaggi e crea dei muri di ghiaccio, tentando di stringere in un vicolo cieco i suoi target. I muri creati possono essere distrutti con alcuni colpi in modo da scappare ed evitare così i suoi attacchi melee.

Spesso il boss si teletrasporterà su una piattaforma sulla quale non può essere attaccato e comincerà a far cadere dei cristalli a terra. Oltre al solito (ovvio) cerchio rosso che indica dove cadranno, è anche abbastanza semplice prevedere dove verrà a cadere quello successivo - uno schema sequenziale piuttosto chiaro - e di conseguenza spostarsi per tempo. Dopo tre serie di cristalli lo shaman tornerà nel terreno dove si trovano i giocatori, comparendo inizialmente al centro dell'area.

Suggerimento: Classi con danni condition possono applicare danni al boss poco prima che si teleporti sulla piattaforma, in modo da continuare a far danni per alcuni secondi anche quando il boss diventa irragiungibile.
Achievement: “If We Only Had Marshmallows”
Bisogna accendere tutti i fuochi da campo presenti nel Fractal. In effetti è più difficile non farlo che riuscirci anche per sbaglio!

<immagine ingresso foresta>

Commenti
Nessun commento