Create an account
Archeage Diario di una beta

Archeage Diario di una beta

Ho iniziato questa beta, come amo fare, senza aspettative, non sapevo nulla del gioco, delle...

GW2: Elementalista secondo Bozzilla

GW2: Elementalista secondo Bozzilla

Avevo gia messo la guida alla mia build, la rimetto. Voglio premettere che con le modifiche...

ESO: Guida per dummies!

ESO: Guida per dummies!

Teso, a differenza da molti mmo ha la peculiarità di una libera creazione personaggio. Anche se...

ESO: Guida alchemy

ESO: Guida alchemy

Ciao ragazzi, per tutti quelli che vorranno cimentarsi nel creare pozioni ho pensato di...

GW2: Elementalista Asceso DPS

GW2: Elementalista Asceso DPS

Questa guida è per la creazione di un elementalista full asceso/legendario di tipo dps,...

GW2: Custom Arenas Tutorial

GW2: Custom Arenas Tutorial

Per tutti gli amanti dello structured PvP di Guild Wars 2, ecco una guida con tutte le...

Guild Wars 2: Guida al Guardian

Guild Wars 2: Guida al Guardian

A tutti gli amici di Alteregonline, ecco per voi la guida al Guardian, una delle classi più...

Guild Wars 2: Guida strategica ai Fractals

Guild Wars 2: Guida strategica ai Fractals

  Fractals of the Mists sono stati e sono un grande successo all'interno del PvE di Guild...

ESO: Spotlight

ESO Anteprima

Il team di Zenimax ha rivelato nuovi dettagli sulle meccaniche e sul mondo di Elder Scrolls Online. Scopriamoli assieme.

Visuale in prima persona

Come già accennato negli articoli precedenti, ESO offrirà ai giocatori la possibilità di alternare la visuale tra la prima e la terza persona, in ogni momento del gioco. L'impatto è come quello della saga offline, con le skills e le armi chiaramente visibili sullo schermo. Tuttavia, sono già sorti dei dubbi circa la convenienza nell'adottare la prima persona in PvP e in PvE. La comodità di controllare i lati e le spalle del personaggio, è qualcosa che solo la terza persona può offrirci. Purtroppo, a differenza del gioco offline dov'è solo una questione di gusti, qui la terza persona potrebbe conferire seri vantaggi tattici nel PvP, oltre a fornire un maggior controllo dell'ambiente circostante in PvE.

In ogni caso, i giocatori che amano immergersi in prima persona nell'ambiente e nello scenario, potranno utilizzarla senza problemi per esplorare il mondo in PvE.

Esplorazione

Parlando di esplorazione, i giocatori di una determinata fazione potranno avventurarsi solo entro i limiti della terra natia all'inizio. Dopo aver raggiunto il livello 50, sarà possibile esplorare anche i contenuti delle altre fazioni ed avventurarsi nelle loro terre. Quindi, poniamo il caso che siamo appartenenti alla fazione di Ebon Heart Pact, all'inizio potremo esplorare solo Morrowind, Skyrim e Black Marsh (ovvero le zone della nostra fazione). Ma una volta raggiunto il 50, avremo modo di scegliere in quale delle altre due fazioni avventurarci (scegliendo tra Aldmeri Dominion e Daggerfall Covenant). Una volta deciso, il nostro personaggio potrà esplorare liberamente la zona della fazione scelta, e sarà necessario completarla al fine di sbloccare quella rimanente.

StrosMkai

Come incentivo ad esplorare le zone all'infuori della propria fazione, gli sviluppatori hanno inserito dei loot rari e ricompense generose per tutti i giocatori che andranno ad avventurarsi nelle terre delle altre fazioni. Il che è tutto sommato una grande notizia, in quanto i giocatori non saranno costretti focalizzarsi sul crafting e AvA (Alliance vs Alliance) per avere un buon loot tra le mani. Inoltre, è stato recentemente annunciato dal team che non saranno presenti raid in ESO. Quindi l'esplorazione, il crafting e AvA, sono al momento gli unici modi per reperire un buon equipaggiamento.

La quarta classe

Per quanto concerne le classi di gioco, oltre alle 3 già confermate - Templar, DragonKnight e Sorcerer - è stata menzionata una quarta classe, nota con il nome di Nightblade. Molto probabilmente immischiata con gli affari della confraternita oscura, questa classe dispone di skill magiche e di abilità furtive speciali.

Class Tree

Si inizia con tre skill sets sul nostro character: Weapons, Armor, e Class. La Class list sblocca tre skill trees per la classe che si vuole giocare. Quindi, nel caso del Sorcerer avremo:

  • Dark Magic: focalizzata su tipi d'incantesimi Crowd Control, e risulterebbe assai letale in combinazione con un arco o un grossa arma a due mani.
  • Daedric Summoning: specializzato su buff ed evocazione dei daedra. Purtroppo, le creature da noi evocate restano in vita solo per un breve periodo di tempo, tuttavia, gli sviluppatori stanno tenendo in seria considerazione l'idea di rimuovere i limiti di tempo dalle creature evocate.
  • Storm Calling: garantisce incantesimi devastanti e a lungo raggio. Secondo molti giocatori, questo skill tree risulterebbe davvero performante in AvA e in PvP.

Progressione

Come già detto negli articoli precedenti, sarà possibile personalizzare a piacimento il proprio personaggio. Scegliere le varie tipologie di armi e armature, e combinarle tra loro insieme alle nostre skills, dando vita a build uniche. C'è da considerare comunque, che in base al tipo di arma, avremo accesso a skill differenti ed effetti particolari - un pò come accade in Guild Wars 2 - tuttavia, le skill della nostra classe saranno sempre disponibili con ogni combinazione di armi/armature.

Argonian

Al raggiungimento del livello 15, sbloccheremo il weapon swap, feature che ci consentirà di passare da un set di armi all'altro, e disporre di ben 10 skills - 5 skills per arma - da utilizzare in combattimento.

Crafting

Il crafting in ESO, richiede la ricerca di ingredienti ed additives ed incoraggia la sperimentazione di nuove ricette e combinazioni.

Le professioni disponibili sono: Provisioner, Enchanter, Weaponsmith, Armorsmith, e Alchemist. Si otterranno Crafting points, che potranno essere investiti nelle varie skills. Il team ha detto che è possibile padroneggiare due professioni(e portarle al massimo livello) o avere una buona base di tutte e 5. Essendo un MMO con gilde ed una world economy, sarebbe molto meglio padroneggiarne due anzichè ottenere una conoscenza mediocre in tutte e 5.

Per far spuntare l'interfaccia crafting, basterà avvicinarsi ad una qualsiasi stazione crafting - come una forgia ad esempio - e lo stesso gioco ci chiederà se vogliamo utilizzarla o meno. Per realizzare un singolo oggetto, gli stessi ingredienti primari e secondari ci forniranno l'oggetto desiderato. Dopo di che si passa agli additives, ed è qui dove la sperimentazione entra in gioco. Vi sono tre slot per gli additives, ed ogni slot può essere riempito fino a 5 unità dello stesso. Vari esperimenti tra le tipologie di additivi e la quantità di quest'ultimi, permetteranno ai giocatori di scoprire i recipe più potenti.

Il crafting ha un importanza cruciale all'interno del gioco, in quanto consente di realizzare alcuni tra gli oggetti più potenti del gioco e di potenziare ulteriormente i pezzi d'equipaggiamento rinvenuti dai dungeon o dal drop dei boss.

Questing

Le quest in ESO presentano alcuni aspetti davvero originali rispetto alla saga offline. Una volta contattato il Quest Giver, si apre una cutscene non invasiva dove si svolge il dialogo. Qui il giocatore può richiedere maggior informazioni circa la quest offerta e vederne i vari metodi di risoluzione, ed è proprio questo l'aspetto sorprendente in ESO. Mentre in Skyrim la maggiorparte delle missioni potevano essere risolte solo in un modo, in ESO il giocatore ha la possibilità di scegliere in che modo raggiungere l'obiettivo.

Si potrà adottare un approccio furtivo e giungere all'obiettivo senza farsi notare, procedere con la forza bruta e sterminare tutti i nemici nel nostro cammino, adottare un travestimento ed eludere la sorveglianza. Con lo stesso dialogo si apriranno nuove opzioni ed opportunità nel corso delle quests, che non rimarranno statiche ed offriranno sempre nuovi metodi di risoluzione.

SpiderDaedra2

Skills

In ESO sono presenti un vasto numero di skills, ma tra queste, ne emergono alcune dagli effetti assai peculiari:

  • Racial skills: In base alle nostre scelte nel corso della trama, avremo modo di sbloccare delle racial skills per il nostro personaggio. Come il nome suggerisce, si tratterà di skills razziali, quindi prendendo un elfo oscuro come esempio - sempre che non abbiano stravolto il lore - potremo acquisire la skill Ancestor Guardian ad un certo punto della storia, come anche la resistenza al fuoco e così via.
  • Guild skills: Derivanti dalla gilda e dalla sua progressione. Non vi sono altri dettagli a riguardo, se non che potrebbe trattarsi di bonus come quelli che abbiamo visto in GW2, dove i gildani hanno la possibilità di evocare banner (stendardi) per conferire buff e bonus all'intero party, creare oggetti per uso esclusivo della gilda e così via.
  • AvA skills: Utilizzabili per l'appunto in AvA e forse anche nel PvP in generale. Anche qui non sono stati rilevati molti dettagli.

Per il resto si tratta d'informazioni già note ma ulteriormente consolidate, per saperne di più sul combattimento e sulla personalizzazione delle skills potete visitare quest'articolo.

E anche per oggi è tutto amici di Alteregonline, alla prossima!

links utili

The Elder Scrolls Online site

 

 

Commenti
Nessun commento